Esplorare la Basilicata in bici: un’avventura su due ruote pedalando in tranquillità ammirando panorami mozzafiato

La Basilicata è davvero la prossima destinazione da mettere in lista per una vacanza in bicicletta.

Chi l’ha detto che, per esempio, in montagna non si può pedalare?

L’amministrazione comunale di Potenza sta lavorando a una mobilità cittadina sempre più ecosostenibile e interconnessa, anche grazie all’entrata in circolazione dei bus elettrici e di mezzi con motorizzazione Euro 6.

Un passo avanti per rendere il trasporto pubblico più efficiente e meno inquinante, un altro nella stessa direzione degli importanti e significativi spunti di riflessione nati tempo fa dalla Settimana Europea della mobilità.

La Basilicata, piccolo gioiellino incastonato tra il mar Ionio e il mar Tirreno, con i suoi borghi collinari, il suo paesaggio naturale, prevalentemente incontaminato, le sue splendide spiagge di sabbia e ghiaia, le possenti e quasi inaccessibili montagne, ha tutto ciò che un viaggiatore può desiderare.

Le strade, un po’ ostiche per le imperfezioni in termini di manutenzione, consentono di raggiungere una moltitudine di luoghi affascinanti e segnati dal valore del tempo.

In Lucania, infatti, il genio matematico greco Pitagora terminò i suoi ultimi giorni di vita, qui passa l’antica e preziosa “Regina viarum” dei romani, una delle più importanti opere d’ingegneria del mondo antico, la famosa via Appia, che collegava Roma a Brindisi e, dunque, all’Oriente.

Qui la carovana rosa 2020 ha fatto tappa con arrivo e partenza dalla splendida Città dei Sassi.

Il Giro d’Italia, partito da Castrovillari, ha attraversato il versante lucano del Parco Nazionale del Pollino, per poi costeggiare la diga di Monte Cotugno, lungo la Sinnica, attraversare la Val d’Agri e raggiungere la Basentana nel meraviglioso scenario lunare dei calanchi; da lì i partecipanti hanno affrontato la lunga salita verso il traguardo nella Capitale Europea della Cultura 2019, Matera.

Esplorare la Basilicata in bicicletta è un’esperienza suggestiva e interessante, con o senza maglietta rosa e pubblico a seguito.

La sua bellezza e i suoi luoghi isolati e distanti dal tram tram delle metropoli rendono il viaggio un momento introspettivo che fa apprezzare la pace e la tranquillità, nel vero senso della parola.

Per percorsi in bicicletta in Basilicata, sul database del sito cicloturismo.com sono presenti oltre 384 tracce Gpx, per Matera ci sono 97 percorsi, per Potenza 287.

Un bel numero per chi volesse partire per una nuova avventura su due ruote, pedalando senza fretta e godendosi il panorama.

I cicloturisti sono quasi sempre accomunati da una spiccata sensibilità ambientale, dalla passione per la bicicletta come stile di vita e dalla grande curiosità di visitare posti sempre nuovi.

Per questo esistono delle associazioni come l’European Cyclists’ Federation che hanno progettato itinerari specifici per chi ha intenzione di intraprendere viaggi simili.

O come FIAB Potenza ciclOstile e FIAB Matera, due realtà lucane che hanno collaborato per realizzare un documento, inserito nel Piano regionale trasporti del 2016, con ingredienti necessari per trasformare la Basilicata in una regione ciclabile e con l’obiettivo finale di creare una rete di ciclovie diffusa sul territorio regionale che colleghi le regioni limitrofe.

Maria Vittoria Pinto